SEI IN > VIVERE COMO > SPETTACOLI
articolo

Tremezzina Music Festival: il grande jazz sul lago di Como, dal 7 al 10 agosto la XX edizione

6' di lettura
34

Nomi di primo piano della scena italiana, musicisti affermati e talenti emergenti in arrivo dall’estero, che presenteranno progetti originali e, soprattutto, tanta musica di qualità: è il cocktail shakerato da Saul Beretta che ha curato la XX edizione del Tremezzina Music Festival, in programma a Tremezzina (Co) e dintorni da lunedì 7 a giovedì 10 agosto.

Organizzata da Musicamorfosi e realizzata con il contributo del Comune di Tremezzina, di ProHelvetia e dell’Institut Ramon Llull di Barcellona e il patrocinio di Regione Lombardia, la manifestazione proporrà agli spettatori un nuovo, avvincente viaggio musicale attraverso le tante facce del jazz, mescolando radici e sperimentazione, recupero delle tradizioni e scoperta di nuovi idiomi, senza trascurare la danza.

Come sempre, tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero con libera donazione, tranne il concerto inaugurale. Il festival prenderà il via lunedì 7 agosto a Tremezzina, nella raffinata cornice di Villa Carlotta, dove alle 18.30 si esibiranno gli spagnoli Los Aurora (ingresso 18-28 euro, inclusa la visita al giardino botanico e al museo; biglietti in vendita su www.mailticket.it/evento/38920): la formazione catalana è un gruppo di flamenco-jazz che ha portato una boccata d’aria fresca nel flamenco, contaminandolo con altri linguaggi e riscuotendo da subito consenso e successo. Nell’ultimo album (“La Balsa de la Medusa”, uscito l’anno scorso), il sound è diventato più elettrico, energico e trasgressivo, avvicinandosi al rock, anche se i riferimenti classici sono sempre presenti.

Della band fa parte anche il talentuoso e pluripremiato ballerino e coreografo Pol Jiménez. In serata ci si sposterà nello splendido parco Teresio Olivelli (ore 21) per il live del quartetto della violoncellista e cantante cubana Ana Carla Maza: nuova regina della scena internazionale, Ana Carla Maza, voce soave, pizzicati percussivi e archetti leggeri, fonde in modo mirabile il jazz, la classica e i colori dell’America Latina, dispiegando una gamma di colori ed emozioni e alternando carezze e tempeste. Elegantemente accompagnata da un trio jazz, l’artista cubana presenterà il nuovo album “Caribe”, progetto che parte dalla musica improvvisata e dalla classica per poi esplorare altri generi (Montuno cubano, Tango, Huayno, Cumbia, Reggae, Bossa Nova e Samba).

Il giorno successivo, martedì 8 agosto, sarà di scena Yumi Ito, pianista, cantante, compositrice, produttrice e arrangiatrice giapponese-polacca di stanza a Basilea, nome in rapida ascesa a livello internazionale. Insieme a lei ci saranno il bassista israeliano Nadav Erlich e il batterista galiziano Iago Fernandez. Yumi si è esibita in tutto il mondo (ha partecipato al Blue Note Jazz Festival di New York e al Montreux Jazz Competition), ha condiviso il palco con artisti del calibro di Al Jarreau, Becca Stevens, Kurt Rosenwinkel e Mark Turner e i suoi album (incluso “Stardust Crystals”, popolarissimo sulle piattaforme digitali) raccontano storie in bilico tra jazz, art-pop, elettronica, e musica neoclassica.

Mercoledì 9 agosto, nella pittoresca piazzetta Campo di Lenno (ore 9), Yumi Ito sarà protagonista di un altro concerto, questa volta insieme al chitarrista polacco Szymon Mika: tra armonici gentili, intricate melodie, accordi segreti e improvvisazioni esplorative, il duo si contraddistingue per un sound originale, raffinato e lirico.

Nel tardo pomeriggio, alle ore 18.30, il festival farà tappa all’Hotel San Giorgio di Lenno: il giardino fronte lago dell’albergo ospiterà il trio composto da Massimiliano Milesi (sax) Gabriele Boggio Ferraris (vibrafono) e Giacomo Papetti (contrabbasso), tra gli esponenti più interessanti della nuova scena jazzistica italiana. Con leggerezza, ironia e disinvoltura, i tre musicisti spaziano dal free jazz più radicale alle ballads della swing era, da composizioni originali che guardano alla new wave del jazz europeo a complesse esplorazioni metriche delle forme musicali più disparate.

In serata, al parco Teresio Olivelli (ore 21), il funambolico trombettista Giovanni Falzone e le sue Mosche Elettriche porteranno in scena “Musica negli occhi”, omaggio in jazz al grande Ennio Morricone. Falzone, indiscusso protagonista del jazz italiano ed europeo, e il suo quartetto (composto dal chitarrista Valerio Scrignoli, dal contrabbassista William Geroli e dal batterista Riccardo Tosi) eseguiranno, rielaborandole con arrangiamenti inediti, le composizioni scritte da Morricone per il cinema negli anni ’60 e ’70, dagli spaghetti western di Sergio Leone ai primi gialli di Dario Argento, da “Il Clan dei Siciliani” a “Un cittadino al di sopra di ogni sospetto”.

Infine, giovedì 10 agosto, per l’evento conclusivo del Tremezzina Music Festival, sarà di scena il jazz dell’Impérial Quartet: la formazione francese condurrà il pubblico in un viaggio epico nella profondità e nel misticismo biblico della musica del profondo Sud degli Stati Uniti. Questo originale quartetto, che ha le sembianze di un’orchestra e che al tempo stesso sprigiona l’energia di una brass band, porterà a galla l’incredibile mix di identità nascoste in un suono creolo e meticcio che arriva dalla mescolanza dell’energia vitale degli afro-americani e dall’eredità degli indiani d’America e degli acadiani, i primi colonizzatori francesi giunti in America.

TREMEZZINA MUSIC FESTIVAL - Il programma della XX edizione

Dal 7 al 10 agosto 2023

Lunedì 7 agosto

Tremezzina (Co)

Villa Carlotta, ore 18.30, ingresso 18-28 euro + d.p. (biglietti in vendita su www.mailticket.it/evento/38920).

Los Aurora - The Jazz Side of Flamenco

Pere Martínez (voce), Max Villavecchia (pianoforte), Javi Garrabella (basso), Joan Carles Marí (percussioni), Pol Jiménez (danza).

Dalle 16.30 visita al giardino botanico e al museo di Villa Carlotta compresa nel biglietto del concerto.

Tremezzina (Co), Parco Teresio Olivelli, ore 21


Ana Carla Maza quartet - Caribe

Ana Carla Maza (voce e violoncello), Norman Peplow (pianoforte), Marc Ayza (batteria), Luis Guerra (percussioni).

Martedì 8 agosto

Tremezzina (Co), Parco Teresio Olivelli, ore 21


Yumi Ito trio

Yumi Ito (voce, piano e composizioni), Nadav Erlich (contrabbasso), Iago Fernandez (batteria).

Mercoledì 9 agosto

Tremezzina (Co), piazzetta Campo di Lenno, ore 9


Yumi Ito & Szymon Mika - Ekual


Yumi Ito (voce), Szymon Mika (chitarra).

Mercoledì 9 agosto

Tremezzina, Lenno (Co), ore 18.30

Hotel San Giorgio


Standard not standard


Massimiliano Milesi (sax), Gabriele Boggio Ferraris (vibrafono), Giacomo Papetti (contrabbasso).

Mercoledì 9 agosto

Tremezzina (Co), Parco Teresio Olivelli, ore 21

Musica negli occhi - Omaggio a Morricone


Giovanni Falzone Mosche Elettriche

Giovanni Falzone (tromba e elettronica), Valerio Scrignoli (chitarra elettrica), William Geroli (contrabbasso), Riccardo Tosi (batteria).

Giovedì 10 agosto

Tremezzina (Co), Parco Teresio Olivelli, ore 21


All Indians! Impérial Quartet

Damien Sabatier (sax contralto e soprano), Gérald Chevillon (sax tenore), Joachim Florent (contrabbasso), Antonin Leymarie (batteria).

On line: www.tremezzinamusicfestival.it

Info: 3314519922; email: info@musicamorfosi.it

Tutti gli eventi sono a ingresso libero con libera donazione, tranne quello dei Los Aurora di lunedì 7 agosto a Villa Carlotta. Non è richiesta la prenotazione.

In caso di maltempo, i concerti avranno luogo presso l’auditorium di Ossuccio, in via Elio Bartolomeo.





Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2023 alle 10:37 sul giornale del 22 luglio 2023 - 34 letture






qrcode