SEI IN > VIVERE COMO > CRONACA
articolo

GdF: intercettati oltre 176 mila euro non dichiarati

1' di lettura
28

Nell’ambito delle attività di contrasto al traffico transfrontaliero di valuta presso i valichi di competenza dell’Ufficio delle Dogane di Como, i funzionari della Sezione Operativa Territoriale di Ponte Chiasso e i militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso hanno intercettato, nelle ultime ore, in due distinte operazioni, ben 176.950 euro.

In particolare, presso il valico stradale di Ponte Chiasso, nel bagaglio personale di un soggetto di nazionalità ungherese che stava entrando sul territorio nazionale e che aveva dichiarato di avere con sé solo 20.000 euro, sono state rinvenute banconote di diverse divise (tra cui euro, franchi svizzeri, sterline inglesi e fiorini ungheresi) per un controvalore complessivo pari a 57.590 euro.

A poche ore di distanza, presso il valico autostradale di Brogeda, un’accurata ispezione dell’autovettura di un soggetto di nazionalità greca che stava entrando nel territorio nazionale dichiarando di avere con sé solo 10.000 euro, ha consentito di scoprire 119.360 euro, prevalentemente in tagli da 200 euro.

In entrambi i casi, i trasgressori non hanno potuto essere ammessi al beneficio dell’oblazione in quanto l’eccedenza superava il limite di 40.000 euro. Pertanto, si è proceduto, nei termini di legge, a sequestrare il 50% dell’eccedenza – rispettivamente 23.800 euro e 54.680 euro, per un totale di 78.480 euro – somma trattenuta a garanzia del pagamento delle sanzioni amministrative determinabili dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in una misura che può andare dal 30% al 50% dell’eccedenza stessa.



Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2023 alle 10:52 sul giornale del 10 agosto 2023 - 28 letture






qrcode